Chi siamo

Lo Studio professionale science4art è una realtà nata dalla volontà di mettere a disposizione di un pubblico attento alle problematiche della divulgazione e del restauro delle opere d’arte, le professionalità conseguite in questo settore dai soci.

L’obiettivo primario dello Studio professionale science4art è dunque quello di utilizzare le conoscenze acquisite durante i percorsi formativi per fornire servizi volti a conservare e divulgare l’arte e più in generale valorizzare i beni culturali, in quanto beni primari.

Chiara Orlando

 è Dottoressa in “Restauro Architettonico” (AA 2008-2009) presso l’Università degli Studi di Genova ed ha conseguito la Laurea Magistrale in “Metodologie per la Conservazione ed il Restauro” presso l’Università degli Studi di Genova (AA 2010-2011), presentando la Tesi di laurea dal titolo “I marmi dipinti a Santa Maria di Castello. Caratterizzazione archeometrica e indagini sullo stato di conservazione”.

Tramite i tirocini effettuati nel corso degli anni approfondisce così gli aspetti tecnici relativi alla conservazione e alla protezione del patrimonio architettonico con particolare attenzione alla fase diagnostica e progettuale dell’intervento e alla ricerca storica sull’edificio oltre allo studio e l’uso di tecniche chimico-fisiche di diagnostica per i beni culturali con laboratori pratici di applicazione di alcune di esse (SEM, microscopia ottica, fluorescenza UV, riflettografia, IR, immagini a falso colore, XRF, FTIR).

Simona Scrivano

è Dottoressa in “Scienze e Tecnologie per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali” (AA 2008-2009) presso l’Università degli Studi di Parma ed ha conseguito la Laurea Magistrale in “Metodologie per la Conservazione ed il Restauro” presso l’Università degli Studi di Genova (AA 2010-2011), con la tesi dal titolo: “Fenomeni di deterioramento delle pietre naturali: casi di studio da diversi contesti di esposizione ambientale e conservazione”. Ha conseguito il Dottorato Europeo di Ricerca in Scienze della Terra (AA 2015/2016) presso l’Università degli Studi di Genova.

Durante i tirocini formativi svolti presso enti pubblici e privati ha avuto modo di occuparsi di alterazione dei materiali lapidei, di caratterizzazione di patine di corrosione su metalli, di analisi di pigmenti e di restauro di tele; acquisendo conoscenza di svariate tecniche analitiche (microscopia, SEM-EDS, XRD, Raman, FT-IR, misure colorimetriche, misure di spessore) e delle basilari tecniche di intervento di restauro.